“ACCUDIRE LA PERSONA ANZIANA ATTRAVERSO IL SENTIMENTO DELL’AMORE”: I RINGRAZIAMENTI AL PERSONALE DELLA RSA “D. MAESTRINI” DA PARTE DEI FAMILIARI DI UN OSPITE.


Riceviamo e pubblichiamo, in modo che possano arrivare a tutti gli operatori interessati, i ringraziamenti della Sig.ra Roberta Bichi al personale della RSA “Dario Maestrini” ed in particolare agli addetti del nucleo Alzheimer.

“Gent.mi,

sono la figlia di Marino Bichi, ospite presso la RSA Dario Maestrini di Arezzo dal Gennaio al Marzo 2018. Purtroppo il babbo è mancato una settimana fa ed è doveroso da parte mia, sicura di esprimere il desiderio del babbo stesso, di ringraziare sentitamente tutto il personale della RSA – reparto Alzheimer – compreso infermieri, fisioterapisti ed educatrici.

Tutti loro, nei rispettivi ruoli, hanno saputo esprimere la loro professionalità attraverso la sensibilità e l’attenzione verso la dignità della persona, sostenendo il babbo in un percorso di sofferenza e di disagio fisico e morale, durante il quale le fragilità umane, comprese le mie, sono state una costante quotidiana. Accudire nel fisico e nell’animo una persona anziana, che la patologia ha reso ancora più fragile, non porta a risultati concreti se non lo si fa attraverso il sentimento dell’Amore ed il personale con il quale il babbo ed io stessa siamo venuti a contatto persegue proprio questo obiettivo, cercando di superare al meglio le evidenti difficoltà che questo tipo di organizzazione comprende.

Spero che queste mie parole possano arrivare alle persone di cui sopra.

Cordialità.

Roberta Bichi”