INAUGURATA A CASALVOLONE LA RESIDENZA ASSISTENZIALE “IL CASTELLO”


INAUGURATA A CASALVOLONE LA RESIDENZA ASSISTENZIALE “IL CASTELLO”

Nuova struttura dedicata all’assistenza alle persone con disabilità per la Cooperativa L’Agorà d’Italia. E’ stata infatti inaugurata la residenza “Il Castello” di Casalvolone, situata nell’omonimo Comune in provincia di Novara, che opererà con progetti personalizzati finalizzati alla riabilitazione e all’integrazione sociale dei propri assistiti. La residenza assistenziale è stata progettata per creare un ambiente familiare dove la quotidianità e i rapporti con l’esterno sono parte integrante del processo riabilitativo, come è nella filosofia della Cooperativa L’Agorà. La struttura si articola su due piani, con un grande giardino che circonda la struttura e che potrà essere utilizzato per le attività all’aperto e per l’organizzazione di eventi. Il piano terra ospita le stanze per le attività diurne, con un’ampia palestra attrezzata, ambulatori medici, infermeria e sale relax per lettura, musica e televisione. La struttura, dotata di cucina, ha poi un’ampia sala da pranzo dove sarà servito un menù con piatti tradizionali realizzati con prodotti a Km 0 del territorio. Al secondo piano si trovano invece le camere, doppie o singole con bagno privato, tutte personalizzabili secondo le esigenze, la sala colazioni, la tisaneria e il punto operatori, presenti nelle 24 ore. L’organizzazione prevede infatti la presenza di un medico psichiatra, l’assistenza tutelare h24 con operatori qualificati, l’assistenza infermieristica specialistica e quella fisioterapica individuale. Accreditata e autorizzata dalla Asl di Novara, la residenza assistenziale “Il castello”  è quindi un elemento importante per le politiche sociali del territorio, come ha detto durante la cerimonia di inaugurazione il Sindaco Ezio Piantanida che ne ha anche ricordato brevemente la storia. “Questa struttura era il vecchio asilo del paese, che dopo la cessazione dell’attività come scuola per l’infanzia  negli anni ’90 fu donato all’Amministrazione comunale. Il nostro intento, come Amministratori, è stato sempre quello di renderlo vivo e per questo abbiamo avviato il percorso che ci porta oggi ad inaugurare una struttura come questa, per realizzare la quale abbiamo lavorato molto anche nel rapporto con la Sovrintendenza visto che si tratta dell’ultima parte rimanente del vecchio castello”, ha affermato il Sindaco.  Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti l’Assessore alle politiche sociali della Regione Augusto Ferrari, che ha sottolineato come Casalvolone rappresenti una di quelle piccole comunità che sono il tessuto connettivo del Piemonte, ed  il Presidente della Provincia di Novara Matteo Besozzi, che ha ringraziato il Sindaco per aver mantenuto l’impegno preso di portare avanti un nobilissimo obiettivo. Durante la Messa celebrata in occasione dell’inaugurazione della struttura, il parroco Don Rinaldo Vanotti  ha dato il benvenuto a coloro che ne saranno ospiti:  “da oggi fate parte della nostra comunità, e vogliamo accogliervi con un sorriso”. Per la cooperativa L’Agorà d’Italia è stato Daniele Mazzetti ad illustrare le caratteristiche della Residenza: “vogliamo che sia aperta alla partecipazione di tutto il paese, con l’obiettivo di farla diventare parte integrante di questa comunità”, ha affermato prima di presentare coloro che hanno realizzato il buffet offerto a tutti i partecipanti, e cioè i ragazzi del “Bicigrill” di Frassineto provenienti dalle strutture operanti in Provincia di Arezzo analoghe a quella di Casalvolone e che rappresentano, come ha sottolineato Mazzetti, “un esempio di recupero e di integrazione nella vita sociale e lavorativa”.