PRESENTATE LE “STORIE DI VITA” DEGLI OSPITI DELLA RSA “MARGHERITA” DI PRATO


PRESENTATE LE “STORIE DI VITA” DEGLI OSPITI DELLA RSA “MARGHERITA” DI PRATO

Prato, Storia e storie di vita vissuta. E’ questo il significativo titolo della raccolta di memorie degli ospiti della RSA “Margherita” di Prato, gestita da L’Agorà d’Italia società Cooperativa Sociale, che è stata presentata in un pomeriggio di riflessione e di festa nei locali della RSA stessa, che si trova in località Paperino. L’iniziativa di presentazione della pubblicazione rientrava nel calendario del Festival della Solidarietà “Trenta volte volontariato” organizzato dal Cesvot, mentre la pubblicazione è stata realizzata dall’ADA, associazione per i diritti degli anziani di Prato. “Si tratta di rompere un pregiudizio, quello della RSA come luogo della vecchiaia intesa come immobilità, fisica e psichica- spiega la Presidente di ADA Patrizia Bartolini. Attraverso il progetto che abbiamo chiamato Laboratorio della Memoria siamo riusciti a rendere attivi gli anziani facendoli passare dal ricordo al racconto, dal racconto al ritrovarsi e dal ritrovarsi al diventare soggetti agenti”. Molti i capitoli nei quali sono suddivisi questi racconti, che spaziano dai più tragici ricordi di guerra alle filastrocche, dai giochi ai balli e agli amori, per arrivare all’ampio capitolo dedicato al cibo e al recupero delle ricette tradizionali raccontate in modo corale, in modo che ognuno potesse aggiungere il suo “ingrediente”. Il libro si chiude con il capitolo forse più suggestivo ed emozionante, il racconto del giorno del matrimonio attraverso la descrizione del proprio abito, soprattutto quelli delle spose. Un esempio, insomma, di come la cooperativa L’Agorà intende le RSA: “Non sono solo un luogo di cura e di assistenza – spiega Linda Beoni, Presidente de L’Agorà Toscana – ma soprattutto un luogo di vita, dove gli operatori devono essere anche facilitatori delle inclinazioni degli ospiti. Attraverso la collaborazione con l’associazione ADA e il progetto del Laboratorio della Memoria siamo riusciti a dare concretezza a questa filosofia, e siamo sicuri che questa giornata sia riuscita a trasmettere a tutti, grazie alla pubblicazione ‘Storia e storie di vita vissuta’, queste emozioni”. Al termine dell’incontro di presentazione del lavoro del Laboratorio è stata offerta agli ospiti della struttura, ai loro familiari e a tutti i presenti una merenda nella terrazza della struttura